FAQ

È il programma di incubazione promosso ed ideato da Auriga a sostegno di nuove idee imprenditoriali ovvero di giovani imprese che sono in procinto di sviluppare tecnologie e modelli di business innovativi e originali nell’ambito prevalente del Digital Business.

Azienda riconosciuta a livello nazionale ed internazionale, leader nella realizzazione di soluzioni software tecnologicamente evolute nei vari ambiti dell’IT banking, con un focus sui sistemi di pagamento e le piattaforme per la banca multicanale.

Con sedi a Bari, Roma, Milano, Londra, Parigi e Francoforte, Auriga è in fase di continua crescita, contribuendo così ad esportare anche all’estero l’eccellenza dell’expertise e della tecnologia Made in Italy.

Fintech/Insurtech, Payments, Retail Banking, Blockchain, Criptovalute, Smart Contracts, Artificial Intelligence, AR/VR/MR (Realtà Virtuale, Aumentata, Mista), IoT, P2P Lending.

Si sviluppa in un periodo di 6/9 mesi durante il quale i team selezionati saranno sottoposti al programma di formazione e di accompagnamento per il customer development e la market validation.

I team selezionati riceveranno un grant sino a 25.000 euro. Tale contributo sarà erogato in tranche periodiche nel corso del Programma, in base a milestones specifiche e generali, definite e concordate nella fase di ammissione al programma. Durante il periodo di incubazione i team potranno avere accesso a servizi di formazione e di accompagnamento essenziali a qualificare la proposta di valore delle singole iniziative e a verificarne l’effettiva validità tecnica e commerciale, la scalabilità e la ripetibilità.

Inoltre potranno usufruire di spazi attrezzati di coworking e facilities come: servizi ICT, servizi di segreteria, sale riunioni, spazi comuni, etc.

Una partecipazione in equity della società costituenda o costituita, che verrà concordata prima dell’ammissione al programma, nonché la massima serietà e il rispetto degli impegni assunti da parte dei team selezionati.

Si richiede a tutti i team ammessi un contributo forfettario a copertura dei costi di gestione sino ad un massimo di euro 7.000 + iva.

Tale contributo sarà richiesto successivamente all’erogazione del grant.

Pur prevedendo la possibilità nell’ambito del programma di un percorso di incubazione virtuale, è consigliato il trasferimento del team a Bari. Il team frequenterà tutte le sessioni di formazione e di training garantite dai nostri coach e tutor sotto la supervisione del mentor assegnato. Si precisa che i team ammessi al programma dovranno gestire in proprio le spese di trasferimento, pernottamento e sussistenza.

È possibile presentare la candidatura in qualunque momento utilizzando il form di contatto presente sul sito www.IC406.com e fornendo tutti gli ulteriori documenti che saranno successivamente richiesti: pitch in formato video e in formato ppt, cv fondatori, piano di sviluppo del progetto, documento di identità (se persone fisiche), visura camerale (se persone giuridiche) non anteriore a tre mesi contenente la dichiarazione di vigenza e la dicitura antimafia e, sempre per le persone giuridiche, copia degli ultimi due bilanci approvati, se disponibili.

Si svolgerà in tre fasi e prevedrà:

  • uno screening di primo livello che valuterà le domande presentate sulla base di criteri di esclusione (documentazione insufficiente rispetto a quella richiesta nell’application form, progetto reputato difficilmente realizzabile/irrealizzabile, progetto o proposta reputati non originali o non innovativi);
  • uno screening di secondo livello dove si valuterà la coerenza con l’ambito applicativo del digital business, la roadmap di sviluppo proposta, il grado di innovazione dell’idea imprenditoriale, l’attrattività del mercato di riferimento, le competenze del management team, le potenziali sinergie con Auriga e con eventuali ulteriori partner del programma;
  • pitch day durante il quale i team finalisti, presenteranno dal vivo il proprio prodotto o progetto e risponderanno alle domande che il Comitato di selezione del programma proporrà per approfondire la conoscenza del progetto.

Al termine di questa ultima fase di selezione, il Comitato, a suo insindacabile giudizio, comunicherà mediante mail l’esito finale a ciascuno dei soggetti che avrà partecipato al pitch day.